LENTA LA NUBE GRIGIA AVANZA
 
 
Lenta la grigia nube avanza
giá il monte, poco fa imponente
se ne immerge. Ora completamente;
il suo compare a sinistra s’appanna
e parlano fra fantasmi, i due.
 
I pali della luce sono l’ultimo riferimento,
se spariscono, il fronte del nulla
si butterá giú per la valle.
 
Ma torna la montagna a competere il suo trono:
tuona il cielo per la battaglia fra titani
e arde alle loro folgori.
Ecco un turbine d’acqua
Corre serpentino su per la costa. Un abbraccio?
Spumeggiano baci, brontolii, ruggiti...
 
Cosí si salutano nuvole e monti,
Cosí accade quando t’incontro.
 
 
Real de Catorce, 1 e 2 luglio 2002
 
musica: Post Lobo
recita Rodolfo de Matteis
dal CD Micro Suite a Vapore