QUELLO LÀ
 
 
Facendo un casino della madonna come non mai
Gioco ancora col fuoco cercando l’umiltà fra le fiamme del mito di me stesso
Che risorge inatteso ogni giro del pendolo maledetto che batte
Che batte le carni la mente arresa stremata
Gioco ancora col fuoco cercando il distacco fra le fiamme della melassa mia che     brucia ed urla, tamburi alla luna, a tutto, a questo verso ferito, incespicante
Da quel ritmo che sopraggiunge e strisciando caccia tutto il resto e ti ricorda che da     oggi sei più solo.
Solo senza nemmeno la consolazione dell’organizzare la fuga, la ritirata.
La ritirata dalle fiamme dell’euforia, da quello strisciante sicuro di sé che     sopraggiunge e s’insinua fra le radici vere e gioca
Gioca ancora col fuoco facendo un casino della madonna come non mai.
 
 
 
Real 30 giugno 2007
 
Vini & Oli - Pescara Italia - 27 7 07